Quando conviene cambiare i serramenti?

È facile capire quando arriva il momento per ristrutturare casa o rinfrescare gli interni. Pareti ingiallite e pavimenti danneggiati oppure obsoleti sono un chiaro segnale per cominciare i lavori. Ma con le finestre questa valutazione non è altrettanto facile e scontata. Esternamente gli infissi possono apparire in buono stato, mentre da tempo hanno perso la loro tenuta o non funzionano più in modo corretto. Come verificare se è arrivato il momento di cambiare i serramenti? Basta sottoporre le vostre finestre a qualche semplice test! Cambiando i vecchi infissi risparmierete sul riscaldamento, ridurrete i rumori esterni, vi libererete per sempre dei fastidiosi spifferi e aumenterete la sicurezza antieffrazione della vostra casa.

Cominciamo dalla pulizia

A nessuno piace dedicare una giornata intera alle faccende domestiche. Pulire delle vecchie finestre potrebbe rubarvi molto tempo a causa delle superfici deteriorate che sono difficili da trattare: con degli infissi moderni invece potrete accorciare drasticamente le tempistiche. La corretta manutenzione e pulizia delle finestre è molto importante per non compromettere la loro efficienza. Infatti la vernice scrostata, lo sporco ostinato o una vetrocamera traballante possono provocare la perdita di tenuta del serramento. Quando vi dedicate alla pulizia dei vostri infissi vi consigliamo di esaminare anche le condizioni delle guarnizioni e della ferramenta. Se le guarnizioni sono sgretolate o deformate vuol dire che la finestra non può più svolgere correttamente la sua funzione di isolamento termico. Se inoltre la ferramenta presenta evidenti segni di usura oppure non funziona più correttamente saprete immediatamente che è giunta l’ora di cambiare i serramenti.

L’umidita e la condensa sui vetri

La Condensa sui vetri è un problema molto ricorrente durante l’inverno. Ma non sempre la presenza di umidità è segno del malfunzionamento dei serramenti. Per verificare se a causare il problema sono le vostre finestre oppure no quando cucinate o quando finite di fare una doccia aprite le ante e fate circolare l’aria nell’ambiente. Se il fenomeno persiste chiedete il consiglio di un esperto che verificherà la causa del vostro problema oppure rivolgetevi al rivenditore Premium Partner Oknoplast più vicino a casa vostra (lo troverete cliccando qui). Ricordate che l’eccessiva umidità alla lunga può essere causa della comparsa di muffa in casa, nociva per la salute.

Quando si forma la condensa sui vetri è giunto il momento di cambiare le vecchie finestre

La prova per gli spifferi

Vi è mai capitato di sentire una corrente d’aria fredda stando seduti in prossimità di una finestra? I vostri serramenti vi stanno inviando un segnale e non vi resta che verificare la loro tenuta. Per eseguire un test di tenuta fai da te vi basterà un foglio di carta. Richiudete il foglio tra l’anta e il telaio della finestra. Con l’anta chiusa cercate di tirarlo via. Se si sfila facilmente è senza dubbio giunto il momento di cambiare gli infissi. Ripetete questo test in più punti lungo tutto il perimetro della finestra.

Le vostre finestre sono sicure?

I serramenti vecchi e obsoleti facilitano l’accesso ai malintenzionati. Può bastare un trapano o addirittura un semplice cacciavite per far irruzione e mettere la casa a soqquadro. Le finestre in pvc di Oknoplast sono equipaggiate con dispositivi di sicurezza già nella versione base. Ma per le situazione che richiedono un grado maggiore di protezione antintrusione esistono dotazioni aggiuntive in classe di sicurezza RC1 e RC2. Troverete qui tutti i dettagli.

Volete sapere quanto costa cambiare i serramenti?

Richiedete subito un preventivo gratuito e senza impegno.

Posted by Oknoplast

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *