Come sarà la casa del futuro?

Innovazione e design, due concetti sempre più vicini che guardano al domani. 

Difficilmente riusciamo a pensare alle innovazioni dissociando il concetto di design e viceversa. Questo processo mentale è normalissimo e accade perché quando un’innovazione o un’invenzione, anche se progettata con il solo scopo di essere utile, avrà in sé il concetto di una forma reale o di un pensiero nuovo e rivoluzionario. Ovvero di design

Uscire fuori dagli schemi, ripensare al modo in cui siamo abituati a vedere le cose, trovare delle soluzioni inaspettate capaci di rendere oggetti e strumenti d’uso quotidiano funzionali e allo stesso tempo esteticamente validi è la direzione in cui il design sta andando ed è sempre più evidente anche nel nostro modo di pensare. 

Qual è allora la direzione che sta prendendo il design applicato alla vita di tutti i giorni?

La tecnologia al servizio dell’uomo si sta sviluppando in maniera rapida e sostanziale. 

Basta pensare a com’è differente il modo in cui si affrontavano alcune situazioni un po’ di tempo fa rispetto ad oggi. Moltissime persone ad esempio  ormai utilizzano il navigatore dello smartphone per orientarsi in un luogo che non conoscono ed è assolutamente normale, anche se non sono molti anni che è possibile utilizzare le mappe sul telefono. Non farlo vorrebbe dire rendere più difficile il raggiungimento della destinazione o comunque dilatare molto i tempi.

In poche parole la tecnologia e il design permettono sempre più di rispondere alle nostre esigenze in un lasso di tempo sempre più breve.  

Anche in ambito di interior design, negli ultimi decenni, sono stati realizzati dei cambiamenti che hanno influenzato molto il nostro modo di vivere la casa e organizzare gli spazi che abbiamo a disposizione.

Come sarà la casa del domani?

Design, risparmio, ecologia: ecco come abiteremo la casa

Design e attenzione all’estetica sì, ma in modo responsabile. Il futuro del design è green e andare in questa direzione significa avere un’attenzione sempre maggiore nella scelta di prodotti che riducono al minimo l’impatto ambientale non solo in fase di progettazione e di produzione, ma anche in fase di distribuzione. 

Quando si sceglieranno i materiali che andranno a far parte della nostra casa sarà sempre più importante infatti poter reperire tutte le informazioni sui componenti che li costituiscono, capire se ci sono sostanze potenzialmente tossiche e dannose per la salute e se questi materiali possono in futuro essere recuperati e reintrodotti nella produzione. 

Oltre ai materiali sempre più efficienti in termini di costruzione, la tendenza sarà sempre più rivolta a un design che minimizzi lo spreco di energia, una delle principali cause dell’inquinamento globale. 

Case ben coibentate e dotate di infissi performanti garantiscono, oltre ad un sostanziale risparmio economico, un grande risparmio di energia e il benessere degli abitanti della casa sia d’inverno che d’estate. 

Abitare una casa nel futuro

Domotica, la protagonista della casa del futuro

I sistemi domotici saranno sempre più sviluppati e ci sarà sempre più la possibilità di controllare la casa anche quando siamo lontani; un grande passo avanti sia a livello di risparmio che di sicurezza. 

Probabilmente oggetti come chiavi e telecomandi tenderanno a scomparire. Tutto sarà gestito dallo smartphone, in cucina ci saranno sempre più tecnologie che faciliteranno la preparazione dei cibi e sarà possibile controllare il frigo a distanza per vedere cosa manca, minimizzando così gli sprechi, mentre dallo specchio si potranno controllare le previsioni meteo e le principali notizie della giornata. 

L’arredamento sarà polivalente e funzionale e facilitando le azioni anche per chi ha problemi di mobilità, garantendo così un grado di autosufficienza anche ad anziani e disabili inimmaginabile solo fino a poco tempo fa. 

Ottimizzare gli spazi nella casa

Prolux Swing Oknoplast

Spazio sempre più prezioso

Nella casa del futuro lo spazio sarà un elemento sempre più prezioso e da sfruttare al meglio, per questo gli arredi e in particolar modo gli infissi, dovranno garantire le giuste prestazioni e integrarsi bene con arredamento. 

Una cosa è certa, il futuro del design sarà smart e l’estetica andrà sempre più incontro alla praticità e all’usabilità. 

Posted by Oknoplast

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *