Negli ultimi decenni il settore degli infissi e delle porte (interne ed esterne) ha subito un’importante evoluzione, riuscendo a fornire ottime prestazioni in termini di isolamento termoacustico e di protezione dai tentativi di scasso.

I progressi tecnologici nell’ambito delle vetrate, dei profili e delle componenti accessorie come ferramenta, oscuranti, automazioni e sistemi di apertura sono stati affiancati da ricerche sempre più minuziose in materia di design e stile.

Questo processo innovativo ha permesso alle aziende del settore di offrire ai propri clienti diverse combinazioni di stile, di materiali e di profilati, rendendo le finestre e le porte dei sistemi altamente personalizzabili.

Ma se da un lato la possibilità di personalizzazione è positiva perché permette di sostituire porte e finestre con strutture architettoniche adatte alle tue esigenze estetiche e funzionali, dall’altro lato l’enorme varietà di soluzioni può confondere i non addetti ai lavori.

In questo articolo ti aiuteremo a capire le differenze tra la sostituzione di porte e finestre con e senza opere murarie, fornendoti alcuni consigli che ti aiuteranno a valutare quando è arrivato il momento di sostituire le porte e le finestre della tua abitazione.

 

Sostituire porte e finestre senza opere murarie

Quest’operazione prevede l’installazione dei nuovi infissi sui vecchi telai che fungono da controtelai, riducendo così i tempi di montaggio e il rischio di danneggiare le pareti. Si tratta dunque di un’operazione di installazione sicuramente meno invasiva anche se la qualità della posa in opera rimane un fattore di primaria importanza.

Ricorda che puoi acquistare delle porte o dei serramenti di ottima qualità, ma se il montaggio è scadente avrai speso soldi inutilmente. Pertanto, è fondamentale conoscere i meccanismi d’installazione di porte e infissi senza opere murarie, anche per poterne valutare i pro e i contro.

La prima operazione consiste nel togliere le ante e tagliare le cerniere, ovvero i giunti di metallo a forma cilindrica che uniscono le ante al telaio. Per verificare le misure si poggia il telaio nuovo su quello vecchio e si valuta il punto ideale per praticare i fori necessari ad ancorare i due telai.

Infissi in PVC, alluminio o legno

 

Sostituire porte e finestre senza opere murarie è vantaggioso sia in termini economici che di tempo. Nonostante la fase di montaggio possa sembrare più semplice, è bene non sottovalutare la scelta del produttore o dell’installatore a cui affidarti. Infatti, la tecnica del telaio sovrapposto presenta alcune criticità che solo posatori esperti e certificati sono in grado di effettuare:

  • È necessaria un’accurata valutazione del vecchio telaio e del suo stato di usura.

  • L’ancoraggio prevede una struttura in più, ovvero il vecchio telaio, pertanto deve essere fissato accuratamente per impedire dispersioni di calore.

  • Posizionare un profilo sopra l’altro comporta inevitabilmente una riduzione dello spazio-finestra e richiede la massima precisione per evitare che ci sia un calo di luminosità.

  • Accertarsi che non esistano ponti termici generati ad esempio da controtelai in metallo.

  • Utilizzare appositi materiali per la posa dedicati a questo tipo di installazione.

sostituire porte e finestre di casa con Oknoplast - Prolux Evolution
Finestra Prolux Evolution di Oknoplast

Quali aspetti considerare prima di sostituire porte e finestre?

Prima di sostituire le porte e le finestre della tua casa dovresti considerare alcuni aspetti come:

  1. Estetica e praticità
  2. Isolamento termoacustico
  3. Sicurezza

Analizzeremo ognuno di questi elementi nei successivi paragrafi.


1. Estetica e praticità

Da un punto di vista stilistico le porte interne e le finestre dovrebbero rispecchiare il resto dell’arredamento oppure essere in netto contrasto. La seconda opzione, sebbene sia accattivante, è più difficile da realizzare: non è infatti semplice, ad esempio, accostare uno stile country a porte e finestre shabby chic.

Per quanto riguarda la funzionalità e la praticità, non bisogna tralasciare le dimensioni, non solo dei vani porta e finestra, ma anche delle stanze della tua abitazione.

Quando ti rechi da un rivenditore di infissi porta con te una planimetria o delle foto della tua casa.

Se la tua abitazione non ha stanze molto ampie, potresti considerare finestre o porte scorrevoli a scrigno o a filo muro. Gli scorrevoli sono degli ottimi salva spazio e sono costituiti da profili sottili che favoriscono la luminosità dell’ambiente.

Se non sei certo che la casa in cui vivi sia quella definitiva, potresti, inoltre, scegliere porte interne leggere e facili da smontare, così da poterle facilmente portare con te se decidi di trasferirti.

Cambiare infissi e serramenti

 

2. Isolamento termoacustico

La scelta di nuovi infissi e porte, soprattutto per quelle d’ingresso o esterne, non può prescindere da aspetti fondamentali come l’isolamento termoacustico e la sicurezza. Per proteggerti dal caldo in estate e dal freddo in inverno dovresti isolare la tua casa per mantenere una temperatura il più possibile costante all’interno.

Inoltre, sarai al sicuro da rumori esterni come quelli provenienti dalla strada o dai vicini di casa e potrai goderti i tuoi attimi di relax insieme alla tua famiglia.

Le finestre e le porte sono tra le principali fonti di dispersione termica e sonora, per questo motivo è bene operare una scelta consapevole. La capacità di isolamento termoacustico di porte e finestre è determinata dal materiale utilizzato per il telaio e dalla qualità. Per verificarla, devi controllare alcuni indicatori:

  • Se le porte e le finestre hanno le certificazioni CE.

  • Il valore della trasmittanza termica e la classe di appartenenza ti permettono di capire le performance di isolamento termico dell’infisso o della porta. La trasmittanza termica è un coefficiente numerico che indica l’intensità del flusso di calore che passa attraverso un infisso. Più il valore della trasmittanza è vicino allo “0” maggiore è la capacità isolante dell’infisso o della porta. Allo stesso tempo, più alta è la classe energetica, minori sono i valori di trasmittanza termica. Ricorda che le classi energetiche più alte sono la A, A+ e Gold.

  • Per quanto riguarda il rumore, l’intensità del suono è misurata in decibel (DB) e dovresti controllare o richiedere un’indicazione sulla capacità di abbattimento del suono da parte dell’infisso.

Se sei alla ricerca di finestre di qualità devi considerare anche i vetri e gli oscuranti. Ci sono diverse tipologie di vetrocamere in commercio e per l’isolamento termico sono particolarmente indicati i vetri basso emissivi e  riflessivi. Si tratta di due trattamenti che, se combinati insieme, permettono di migliorare la capacità isolante della finestra senza avere ripercussioni sulla luminosità.

Gli oscuranti (tapparelle, persiane e scuri) hanno come principale funzione quella di regolare la luce, ma fungono anche da barriera per proteggere la tua casa dalle temperature esterne e vanno pertanto scelti con accuratezza.


3. Sicurezza

Da ultimo, ma non per importanza, affrontiamo il tema della sicurezza. I furti in casa avvengono attraverso le finestre e le porte d’ingresso, per questo motivo è fondamentale conoscere gli standard di sicurezza per scegliere gli infissi più adatti alle tue esigenze.

sostituire porte e finestre di casa con infissi sicuri - Prolux Evolution
Finestra Prolux Evolution di Oknoplast

 

Perché scegliere un marchio certificato

Come abbiamo visto in questo articolo, puoi sostituire le porte e le finestre anche senza opere murarie, un’operazione che ti farà risparmiare tempo e denaro e che ti permetterà di abitare la tua casa anche durante i lavori di sostituzione.

Presta però attenzione alla messa in opera: devi essere certo di affidarti ad un’azienda o ad un marchio valido e certificato che venga distribuito al pubblico da parte di rivenditori autorizzati capaci di effettuare la tecnica del telaio sovrapposto per la sostituzione di porte e finestre. Solo in questo modo potrai ottenere i massimi standard di qualità in termini di sicurezza e isolamento termoacustico.

Richiedi un preventivo

Posted by Oknoplast

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *