Soluzioni e idee per arredare un ambiente unico con stile 

L’open space è una soluzione abitativa molto amata e diffusa, che permette di recuperare spazio e luminosità anche in appartamenti piccoli perché prevede l’unione di più aree della casa, destinate a utilizzi differenti, in un ambiente unico. Ad esempio, una stanza in cui cucina e salotto sono contigui e dove magari le zone sono separate da elementi d’arredo che definiscono gli spazi, ma non sono presenti vere e proprie divisioni strutturali.

Il concetto di open space nasce nel XX secolo e negli anni ha riscosso molto successo, tanto che ancora oggi rappresenta una soluzione abitativa molto apprezzata; non solo per l’effettivo risparmio che comporta il fatto di avere a disposizione una spazio aperto senza dover aggiungere muri e divisioni, ma anche per un gusto puramente estetico che offre la possibilità di giocare molto con l’arredamento e di sfruttare a pieno la luce che proviene dalle finestre.

L’idea di uno spazio polifunzionale, privo di separazioni fisiche evidenti, si trova molto in sintonia con la filosofia che sta alla base dell’architettura contemporanea. 

Finestre luminose per arredare open space

Finestra Prolux Vitro

L’Open Space è uno spazio che permette di recuperare metri quadri preziosi dell’abitazione oltre a comportare anche un notevole risparmio energetico, in termini di illuminazione e riscaldamento.

Scopri come cedere il tuo credito ecobonus

Questi ambienti si sposano molto bene con finestre di design come Prolux Vitro di Oknoplast, la finestra che sembra quasi un quadro appeso al muro, cornice perfetta per il mondo esterno, che ottimizza al massimo la luce valorizzando le stanze.

Qual è la differenza tra open space e loft? 

L’open space non deve essere confuso con il loft, che rappresenta il recupero abitativo di vecchie fabbriche in disuso e le trasforma in nuove abitazioni. Le sue origini si ritrovano spesso in alcuni elementi che caratterizzano gli spazi come ad esempio travi di ferro, pareti di mattoni o tubature lasciate a vista.

Arredare un open space e renderlo luminoso

L’open space si adatta sia alle abitazioni che agli uffici ed è la formula ideale per piccoli appartamenti in cui generalmente vengono uniti gli ambienti di soggiorno, zona pranzo e cucina. Esistono anche open space composti da un unico ambiente che comprende tutte le zone della casa, ad eccezione del bagno. 

Alcuni consigli per arredare un open space

Salotto e cucina, un’unica stanza

La soluzione più diffusa è rappresentata dall’unione di salotto e cucina: questa possibilità rende più ampi gli spazi e avvicina le persone, che non si troveranno più in due stanze separate. L’unione di sala e cucina permette di sfruttare al meglio gli spazi e oggi, con gli avanzati sistemi di aerazione, il rischio che gli odori della cucina si diffondano per tutta la casa è molto limitato.

La cosa importante quando si decide di unire living e cucina è non accostare stili molto diversi tra di loro, evitando l’uso di colori e materiali che stridono insieme. Se il salotto ha uno stile più classico, è bene evitare una cucina minimal e molto moderna e viceversa. Prima di tutto definisci lo stile che ti piace e progetta l’arredamento mantenendo una certa coerenza. 

Occhio alle proporzioni

Altro errore da evitare è quello di scegliere mobili che sono sproporzionati rispetto agli spazi che abbiamo a disposizione. Scegliere un mobile molto grosso per una stanza piccola tenderebbe a renderla ancora più piccola. Anche se vediamo un mobile di cui ci innamoriamo perdutamente, quindi, ricordiamo sempre di rispettare le armonie delle forme e degli spazi, altrimenti non sarà esaltata né la casa, né il mobile stesso. 

Separare le aree della casa senza utilizzare muri 

Libreria – Un grande e intramontabile classico per separare gli spazi è senza dubbio la libreria. I libri sono sempre una vista piacevole allo sguardo e le librerie sono elementi sobri ed eleganti che delimitano gli ambienti senza limitare la luce e lo spazio. 

Tende – Anche le tende possono essere un elemento che separa le aree della casa ma vanno scelta con molta attenzione, sia nel tessuto che nelle nuance. 

Giardino verticale – Per gli amanti delle piante, separare gli ambienti con un bel giardino verticale può essere una soluzione molto suggestiva e interessante. 

Divisori cielo-terra – Soprattutto in presenza di pareti molto alte è possibile ricorrere a pannelli fissati al pavimento oppure al soffitto. Sono disponibili in moltissime fantasie, colori e materiali, per cui ci si può sbizzarrire come meglio si crede a seconda dei gusti personali.  

Separare ambienti open space con stile

Separé – Altra soluzione interessante è il separé. Anche in questo caso sono disponibili tanti modelli, tipi e forme a prezzi diversi, per spaziare e sperimentare nuove soluzioni. 

 

Posted by Oknoplast

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *