Idee per arredare

Come abbinare il color sabbia nell’arredamento

18 Febbraio 2022

Il color sabbia è l’alleato migliore per chi è in procinto di ristrutturare casa, o deve metter mano a un progetto di arredamento completamente nuovo con l’obiettivo di creare ambienti accoglienti, caldi e versatili. 

Questo incontro tra il marrone e il giallo, suggestivo e rilassante, ha l’indubbio vantaggio di prestarsi a molti abbinamenti e contrasti cromatici: se accostato al blu o al verde petrolio, ad esempio, il color sabbia nell’arredamento darà un risultato ricercato ed estremamente elegante; ma anche in abbinamento a colori meno accesi e decisi (come il rosa antico, il cipria o il tortora, per citarne alcuni) donerà ispirazioni romantiche e raffinate.

Il color sabbia è una soluzione vincente sia per colorare le pareti di casa che per caratterizzarne l’arredamento: la sua versatilità, infatti, lo rende idoneo a qualsiasi stile e ad ognii materiale (pietra, legno, marmi ecc…). Si tratta di una tonalità neutra, che può risultare più chiara o più scura se mescolata in proporzioni diverse e che ricorda, già nel nome, le spiagge fini e dorate e le dune desertiche: proprio per questo, quali suggestioni potrebbe evocare se non pace e calore? Ecco allora qualche prezioso consiglio su come abbinare il color sabbia nell’arredamento – con un focus sugli infissi Oknoplast, gli elementi d’arredo ideali per valorizzare e completare lo stile della tua abitazione.

Trova rivenditore

I vantaggi del color sabbia

Scegliere il color sabbia per caratterizzare i propri interni permette di assicurarsi tanti vantaggi. Eccone alcuni:

  • La versatilità del color sabbia è, senza dubbio, la sua caratteristica principale. Una peculiarità che ne favorisce l’uso in qualsiasi ambiente, dalle case più grandi a quelle più piccole, poiché in grado di donare luminosità e leggerezza senza entrare in contrasto con il mood dell’abitazione. 
  • È una tonalità senza tempo, non passa mai di moda e difficilmente potrà venirti a noia. Può essere impiegato in progetti totalmente nuovi, ma anche in lavori di ristrutturazione più soft grazie al fatto che si presta efficacemente ad ogni stile di arredamento – dal moderno al coloniale, dal minimal al provenzale – e che si sposa con un ampio spettro di tonalità diverse (compreso il bianco, per un risultato classico ma elegante).
  • È un colore adatto ad ogni stanza della casa: perfetto per la zona giorno (salotto, sala da pranzo e cucina) ma anche per la camera da letto (compresa quella dei bambini) e il bagno.

Grazie a queste caratteristiche, scegliere il color sabbia nell’arredamento è sicuramente una mossa vincente!

Il color sabbia e le pareti

La sua caratteristica di “neutralità” rende il color sabbia potenzialmente adatto a diversi stili d’arredamento, soprattutto in quelli il cui obiettivo è creare ambienti caldi e accoglienti. Utilizzato per le pareti è un efficace passepartout: in contrasto con i colori più freddi – soprattutto nella zona notte o nello studio – crea ambienti rilassati ed avvolgenti; in abbinamento alle tinte pastello invece – ad esempio, nella zona giorno o nel bagno – il risultato sarà luminoso e brillante, d’ispirazione nordica se ci abbini mobili shabby o comunque in legno chiaro. 
La sua versatilità, inoltre, fa sì che il sabbia possa essere impiegato anche da chi ama le pareti decorate: la base resta neutra e viene valorizzata da righe – verticali o orizzontali – motivi floreali, geometrici o particolari tecniche di pittura. Per chi, infine, non ama le pareti tutte dello stesso colore, niente paura! Con il color sabbia si possono mixare più tonalità per enfatizzare un determinato angolo della stanza.

E con gli infissi?

Il color sabbia è un’ottima “tela bianca” su cui creare i contrasti e gli abbinamenti più disparati. Coinvolgendo, ovviamente, anche gli infissi. D’altronde, lo abbiamo detto: va bene praticamente su tutto. Quando si parla di infissi scuri, però, qualche precisazione è necessaria. Seppur le moderne tendenze di design prediligano tantissimo questo tipo di tonalità – dal marrone al grigio antracite, passando per il nero – e pur essendo tonalità abbastanza neutre, non sono adatte a tutti gli ambienti. Ad esempio, gli infissi scuri si sposano molto bene in case dallo stile contemporaneo o industriale, in ambienti ampi e luminosi e senza molte porte; inoltre, sono adatti nelle abitazioni di coloro che non amano aggiungere tende e che hanno grandi vetrate scorrevoli. Il bianco, di contro, va bene con un po’ tutti gli stili e ha anche il vantaggio di riflettere la luce e quindi si presta ad essere “speso” per locali più piccoli e con una minor luminosità (ottimo, quindi, in abbinamento ad un sabbia, estremamente brillante).
Uno dei vantaggi offerti dalla gamma di porte e finestre Oknoplast è senza dubbio l’ampia scelta di tonalità opache, metallizzate e caldi effetto legno che non hanno alcun problema ad abbinarsi al color sabbia. E c’è di più: se lo stile esterno richiede un colore diverso rispetto all’interno, l’opzione bicolore permetterà di personalizzare in maniera indipendente le due facce del serramento.

Color sabbia dal bagno alla cucina, ecco qualche idea

Il color sabbia, per tutti i vantaggi fin qui elencati, nonché per l’indubbia resa estetica, è una sfumatura molto utilizzata nel design d’interni. E viene impiegato trasversalmente, in tutte le stanze – non soltanto sulle pareti, ma anche per mobili e complementi d’arredo, tessuti compresi. 

Prendiamo ad esempio la camera da letto: se abbiamo scelto di tinteggiare la stanza color sabbia o abbiamo optato per un letto di questa tonalità, la biancheria più adatta al match sarà total white con cuscini nei toni del beige oppure grigia, se lo stile della camera è minimal o moderno. Anche il rosa cipria e le fantasie floreali ben si sposano al sabbia, soprattutto se il tuo intento è dare un tocco di romanticismo all’ambiente. 

La tonalità sabbia può essere utilizzata con successo anche in bagno: dalle piastrelle alle pareti, passando per i mobili fino ai sanitari stessi. Gli abbinamenti spendibili in questa stanza sono con tutte le nuances del marrone, con le tinte pastello e con il verde. Cosa c’è di meglio che creare una bella atmosfera rilassante, tipica delle spa?

Infine, una breve riflessione sulla cucina. Se utilizzato in questa parte di casa, soprattutto sulle pareti e abbinato a tessuti floreali o a materiali naturali come pietra e legno, il color sabbia ricorderà le atmosfere provenzali, dal gusto classico e vagamente retrò.