Tutti in casa, tutto il giorno: gli asili e le scuole resteranno ancora chiusi per un po’ e in questo periodo non possiamo contare sul preziosissimo aiuto dei nonni.

I nostri figli sono abituati sin da piccoli ad avere una vita ricca di attività e impegni, a partire dalla scuola per arrivare agli hobby e agli sport.

Adesso invece è già da un po’ che sono costretti a casa e, soprattutto se entrambi i genitori lavorano, non è semplice riuscire a pianificare tutto.

Come organizzare allora al meglio la vita e gli spazi in casa al tempo del Coronavirus con i più piccoli?

Mantieni la differenza tra giorni infrasettimanali e il fine settimana

È difficile anche per i grandi scandire bene il tempo quando tutti i giorni sono simili tra loro, e a maggior ragione può esserlo per i bambini. Per questo è molto importante mantenere dei ritmi ben definiti.

Il sabato e la domenica sono dedicati ad attività più lunghe da svolgere insieme, proprio come avviene durante la normalità, mentre nel resto della settimana il programma sarà diverso.

Questo può anche aiutare a far capire ai bambini che ci sono momenti per fare certe cose e momenti per farne altre, pur restando sempre a casa.

Stabilisci delle attività ricorrenti quotidiane e settimanali: due volte a settimana magari prepara una ricetta nuova insieme a loro, oppure svolgi dell’attività fisica coinvolgendoli. Molte palestre e centri sportivi hanno realizzato dei programmi specifici per far divertire i più piccoli e proseguire una certa attività sportiva anche a casa.

Richiedi la tua consulenza online

Cerca di alternare tipologia di attività differenti: ludiche, didattiche, artistiche, fisiche, in modo che il bambino si annoi il meno possibile e ottimizzi al meglio questo tempo. Tempo che può essere utile anche per imparare a fare nuove cose che altrimenti non avrebbe occasione di fare, o che comunque farebbe con altre persone.

Riorganizza gli spazi 

È importante che i bambini abbiano aree specifiche della casa da dedicare al gioco, anche per riuscire a mantenere il più possibile l’ordine.

Naturalmente sarà difficile applicare ogni indicazione alla lettera, ma più si riescono a mantenere gli spazi e l’organizzazione stabiliti, meglio sarà sia per loro che per te.

Una buona idea può essere quella di programmare le attività insieme a loro e coinvolgerli il più possibile

Decorare le finestre: un’attività creativa da fare insieme

In queste settimane abbiamo visto molti bellissimi disegni sui vetri delle finestre di tante case: questi messaggi sono sempre positivi e incoraggianti e fanno divertire i bambini.

Decorare le finestre con disegni e frasi positive è una bella attività che stimola loro fantasia: spiega loro che stanno facendo qualcosa di molto bello per le persone e che strapperanno un sorriso a tutti coloro che li vedranno.

Organizzarsi con lo smart working 

Smart working a casa con i bambini

Una delle attività più difficili da gestire con i bambini è lo smart working. Non è semplice far capire che siamo davanti al computer per lavorare, che ci dobbiamo concentrare e che quindi non abbiamo tempo da dedicargli in quel momento.

Se siete in due il consiglio è quello di alternarvi e dividervi il più equamente possibile le attività, naturalmente considerando anche i rispettivi carichi di lavoro; altrimenti, è bene essere molto chiari e far capire ai bambini che in quelle ore devi lavorare ed è importante che ci sia silenzio e tranquillità.

Magari puoi provare a organizzare delle attività che li impegnano in silenzio o far vedere qualcosa alla tv, ma attenzione a non esagerare!

 

Posted by Oknoplast