Un aspetto fondamentale della scelta del serramento è il materiale di cui è fatto il telaio, questo perché da esso dipendono:

  • La durata della finestra: a tal proposito considera il fatto che un materiale di qualità dovrebbe garantire almeno 25-30 anni di utilizzo;
  • Lo spessore del profilo;
  • L’isolamento termico e la conseguente formazione di condensa e di muffa;
  • L’isolamento acustico.

Il processo di selezione dei serramenti più adatti alle tue esigenze, come avrai capito dall’elenco precedente, è qualcosa di importante, che non può essere preso alla leggera.

La perfezione non esiste e qualsiasi materiale ha i suoi pro e i suoi contro. Ne consegue che la domanda “meglio gli infissi in pvc o alluminio?”, non ha una risposta fissa e assoluta, ma dipende dalle tue preferenze e dai tuoi bisogni specifici. Proprio per aiutarti nella selezione delle finestre, abbiamo pensato a questa mini-guida in cui approfondiremo le principali caratteristiche dei due prodotti.

Cambiare infissi e serramenti

 

Principali caratteristiche dei serramenti in alluminio

Infissi in pvc o alluminio: quali scegliere? Per rispondere a questa domanda, partiamo dalla descrizione dell’alluminio.

L’alluminio è un metallo, quindi un conduttore naturale, in altre parole fa passare l’aria fredda in inverno e quella calda in estate. L’infisso non funge da barriera tra i due ambienti e permette la formazione di condensa ed umidità, che se prolungata si trasformerà in muffa.

Senza contare il fatto che non ci sarà nessun risparmio nelle bollette del gas in inverno o in quelle dell’elettricità in estate. Per questo è altamente sconsigliato acquistare serramenti in alluminio a taglio termico.

Allo scopo di migliorare le prestazioni i termini di isolamento termico, è stato introdotto il taglio termico. In cosa consiste? In pratica, si frappone un materiale isolante tra il profilo interno e quello esterno.

Affinché l’indice di trasmittanza termica del telaio in alluminio a taglio termico raggiunga i bassi livelli di quelli in PVC (intorno al 1,2 – 1,7 W/m2K), il materiale isolante deve essere piuttosto spesso.

Se al contrario la componente isolante è sottile, si otterranno prestazioni piuttosto scarse. Questa è una delle principali cause del costo elevato delle finestre in alluminio a taglio termico.

Il prezzo elevato dei serramenti in alluminio è in parte compensato:

  • Dalla leggerezza del materiale, l’alluminio è infatti il materiale in assoluto più leggero;

  • Dalla resistenza meccanica elevata, ovvero la capacità di un materiale di resistere sotto sforzo prima di rompersi. Esempi di prove di sforzo sono quelle di torsione, di trazione o di compressione del materiale, che vengono effettuate in fase di test, prima di immettere un prodotto nel mercato di riferimento;

  • Dalla resistenza del materiale agli agenti esterni, come pioggia, vento e acqua. Per questo motivo gli infissi non richiedono interventi di manutenzione al di fuori della comune pulizia.

 

Principali caratteristiche dei serramenti in PVC

Il PVC, a differenza dell’alluminio, non è un conduttore, e quindi garantisce ottime prestazioni in termini di isolamento termico senza nessun bisogno di ulteriori interventi. Gli infissi in PVC aiutano quindi a migliorare il risparmio energetico della tua casa.

È inoltre molto apprezzato per le sue proprietà acustiche, conferite dalla presenza di diverse camere d’aria sulla cornice e sulle ante che, insieme ai vetri per finestre, contribuiscono a ridurre i decibel dei rumori provenienti dall’esterno.

Similmente all’alluminio, le finestre in PVC non richiedono particolari interventi di manutenzione, resistono alle intemperie e hanno un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Per quanto riguarda invece i fenomeni della dilatazione e dello scolorimento provocati dai raggi solari, tutto dipende dalla qualità del materiale.

Il PVC può essere di qualità se:

  • Viene prodotto da un’azienda attenta alle innovazioni tecnologiche, che testa gli infissi prima di immetterli sul mercato e che li fa certificare in ottemperanza alle normative comunitarie;

  • Le finestre vengono realizzate solamente con profili in classe S, adatti ad un clima severo in particolare nelle zone del Sud Europa, Italia compresa.

  • Il produttore utilizza PVC vergine

caratteristiche degli infissi in pvc o alluminio - Prolux Evolution di Oknoplast
Finestra Prolux Evolution di Oknoplast

 

Il PVC è dannoso?

In questo paragrafo abbiamo riassunto brevemente le principali caratteristiche del PVC, ma prima di arrivare alla conclusione, vogliamo sfatare un falso mito.

Gli infissi in PVC sono dannosi? La risposta è no.

Il cloruro di polivinile è un materiale ecologico e non dannoso, né per l’ambiente nè per la salute umana. È riciclabile, quindi una volta che decidi di cambiare gli infissi, il PVC di cui sono fatti verrà recuperato e riutilizzato.

I serramenti, le porte e più in generale i prodotti destinati all’utilizzo umano che contengono materiali chimici sono sottoposti a stretti controlli dell’Unione Europea raccolti nel Regolamento Reach. Ciò implica che se gli infissi presentano le certificazioni CE, non contengono agenti tossici per la tua salute o quella dei tuoi cari.

Non tutti i certificati sono obbligatori, il Cov, ad esempio, è facoltativo per la legge italiana e le aziende che lo possiedono ti forniscono un valore aggiunto.

Cov è l’acronimo di Composti Organici Volatili, ovvero sostanze chimiche che evaporano facilmente. Durante l’evaporazione rilascia ozono troposferico che oltre una certa quantità diventa seriamente dannoso per la salute.

La certificazione Cov o Voc, in inglese, serve appunto per attestare la presenza e la quantità dei composti volatili presenti in un prodotto.

Similmente a molti altri attestati, anche il Voc è diviso in classi decrescenti dalla A+ alla C, che è la classe più bassa e riguarda i materiali pericolosi.

infissi in pvc o alluminio - vetrocamera Oknoplast
Vetrocamera Oknoplast

 

Posa in opera

Prima di passare alle considerazioni finali sugli infissi in PVC o alluminio vogliamo dedicare questo breve paragrafo alla posa in opera.

La messa in opera è un processo fondamentale per garantire le elevate prestazioni delle finestre moderne (quali isolamento termoacustico, resistenza, sicurezza ecc). Si stima infatti che incida su circa il 70-75% delle performance.

La qualità della posa in opera riguarda tutte le tipologie di serramenti, indipendentemente dalla qualità o dal tipo di materiale di cui sono fatti.

 

Considerazioni finali

Riassumendo: è preferibile optare per infissi in pvc o alluminio?

Come abbiamo visto nel corso dell’articolo, se il PVC è di qualità, ha prestazioni che sostanzialmente equivalgono l’alluminio, ma a costi più contenuti.

Infissi in PVC, alluminio o legno

Posted by Oknoplast