Migliorare gli impianti di casa vuol dire migliorare la qualità della vita. Vediamo perché.

Hai appena comprato casa o stai per ristrutturarla e vorresti migliorare l’efficienza energetica?

Questo è il momento giusto per farlo, perché ci sono molte agevolazioni interessanti e sconti per chi decide di installare impianti nuovi a basso consumo. 

L’ecobonus Finestre permette infatti di risparmiare ben il 50% sul prezzo di acquisto dei nuovi infissi a risparmio energetico. Inoltre, grazie alla cessione del credito Ecobonus*, non si dovranno attendere anni per avere il rimborso, ma lo sconto sarà applicato direttamente in fattura – per un risparmio immediato. In alternativa, sarà possibile richiedere la detrazione inserendo la richiesta di rimborso nel 730, con restituzione degli importi in rate annuali per una durata tipica di 10 anni.

* Disponibile presso i Rivenditori Oknoplast aderenti all’iniziativa. Offerta subordinata all’accettazione da parte del cessionario finale del credito Ecobonus. Le Condizioni dettagliate dell’offerta sono riportate nell’apposito modulo disponibile presso il Rivenditore

Ecco allora 10 consigli per avere una casa più eco-friendly e risparmiare sulle bollette

Rendere la casa più efficiente

1 – Installare infissi a risparmio energetico

La dispersione di calore è una tra le prime cause che determinano elevati consumi. Basti pensare a come vecchie finestre con spifferi riescano a raffreddare velocemente un ambiente in inverno o lo riscaldino in estate. 

Installare infissi in pvc a risparmio energetico vuol dire limitare il problema della dispersione termica all’interno dell’abitazione e contribuire al mantenimento di una temperatura costante. 

Oltre a risparmiare sul consumo del riscaldamento e del condizionatore, scegliere infissi a risparmio energetico è un atto responsabile nei confronti del nostro pianeta in quanto i sistemi di riscaldamento e raffreddamento emettono notevoli quantità di gas serra nocivi per l’ambiente.

Scopri come cedere il tuo credito ecobonus

2 – Termostato programmabile 

Termostato programmabile per il riparmio energetico della casa

Con un termostato programmabile che entra in azione solo quando necessario, il risparmio sul riscaldamento può essere davvero significativo

Oggi come oggi stanno prendendo sempre più piede sistemi di domotica che hanno l’obiettivo di automatizzare e rendere smart i dispositivi domestici con l’obiettivo di migliorare il risparmio e la sicurezza. 

3- La classe energetica degli elettrodomestici 

Quando si scelgono gli elettrodomestici è consigliabile optare almeno per una classe A++, meglio ancora A+++.

Anche se l’investimento iniziale sarà un pochino più alto, verrà ammortizzato nel tempo dai risparmi sulle bollette. Buona abitudine inoltre è quella di attivare la lavatrice solo quando è a pieno carico e lavare, quando possibile, gli abiti a temperatura bassa in quando la produzione di acqua calda richiede l’utilizzo di più energia. Stessa cosa per la lavastoviglie. 

4- Illuminazione in casa

Le finestre giocano un ruolo di prima importanza nell’illuminazione della casa. 

Bellezza e risparmio con le finestre Prolux Oknoplast

Finestra Prolux Oknoplast

Installare infissi che favoriscono l’ingresso della luce naturale rispetto a una finestra standard è sicuramente un ottimo modo per risparmiare energia. Avere degli interni più luminosi, infatti, implica un minor utilizzo dell’illuminazione artificiale e un conseguente maggiore comfort abitativo.

Infissi in PVC, alluminio o legno

5- Lampade a risparmio energetico

Mentre le vecchie lampadine a incandescenza convertivano solo il 5% dell’energia elettrica consumata in luce, le lampade di nuova generazione riescono a essere fino all’80% più efficienti, oltre a durare molto più a lungo. Quindi è bene installare lampade a risparmio energetico dappertutto in casa, anche nelle zone esterne. 

6- Soffione per la doccia

L’acqua è un bene sempre più prezioso che non può più andare sprecato. Installare un nuovo soffione per la doccia a risparmio idrico che eroghi solo 5 litri al minuto, può far risparmiare fino al 50% dell’acqua.

Rendere più efficiente la casa risparmiando acqua

I rubinetti con i miscelatori permettono un risparmio di acqua più sostanzioso rispetto ai classici Acqua Calda e Acqua Fredda; questo perché la regolazione della temperatura è veloce e non ha bisogno di continui sbalzi. 

8 – Pannelli fotovoltaici 

Avere la possibilità di installare pannelli fotovoltaici è la migliore alternativa attualmente al consumo di energia elettrica producendo energia in autonomia.

9- Cappotto esterno termico

L’Enea ha constatato che l’isolamento delle pareti con il cappotto termico consente un risparmio energetico di circa il 20% sulla bolletta. Questo perché riesce a mantenere – in combinazione con l’utilizzo di infissi di qualità la temperatura più stabile all’interno dell’abitazione, sia d’estate che d’inverno. 

10 – Perché non usare l’acqua piovana? 

Utilizzare l'acqua piovana in casa per risparmiare

Sempre parlando di risparmio idrico, un’ottima idea per risparmiare potrebbe essere quella di utilizzare l’acqua piovana da utilizzare per lo sciacquone, per irrigare il giardino o fare le pulizie casalinghe se adeguatamente filtrata. 

 

Posted by Oknoplast