Consigli e suggestioni per una festa da paura

Anche se le sue origini celtiche sono molto lontane dalla nostra cultura, ormai Halloween è una ricorrenza entrata a pieno titolo nel calendario delle nostre celebrazioni, diventando in pochi anni una delle feste più amate da grandi e piccini.

Seppur la simbologia originaria della festa sia legata alla morte e all’occulto, il 31 Ottobre è oggi una data divertente ed eccentrica che ha ormai conquistato più o meno tutti i paesi occidentali (ma non solo), Italia compresa, a tal punto che è ormai tradizione consolidata anche da noi decorare la casa a tema Halloween in attesa dell’arrivo della festa. 

Ecco quindi qualche spunto, consiglio e suggestione per festeggiare nel modo più creativo possibile.

infografica vantaggi in pvc

Dagli spiriti sacri a Jack O’Lantern

Tradizionalmente celebrata il 31 ottobre, Halloween rappresenta la variante scozzese di All Hallows’Eve ovvero “Notte di tutti gli spiriti sacri”, anche se secondo alcuni studiosi l’origine di questo avvenimento andrebbe ricercata nella leggenda di Jack O’ Lantern, un uomo condannato dal diavolo a vagare per il mondo, di notte, alla sola luce della zucca “scavata” contenente una candela. In inglese il verbo scavare si traduce per l’appunto con “to hollow”, dunque “scavando” diventa “hollowing”. 

Quel che è certo è che Halloween nasce in Irlanda, ma deve la sua popolarità soprattutto all’America: da moltissimi anni, ogni 31 Ottobre, negli USA, grandi e piccini si mascherano in grande stile, sistemano zucche intagliate in ogni dove e i bambini si divertono con l’immancabile trick-or-treat (“dolcetto o scherzetto?”), ovvero girano di casa in casa suonando i campanelli e pronunciando la goliardica formula ricattatoria alla ricerca di dolciumi e offerte varie.

Quando preparare la casa?

Esattamente come avviene per il Natale o per la Pasqua, anche Halloween porta con sé simboli ed oggetti peculiari con cui poter allestire la propria abitazione ed esattamente come avviene per le feste più “tradizionali” anche in questo caso il timing ha una sua importanza. 

Seppur non ci sia una data ufficiale di inizio celebrazioni, chi vuole assaporare con calma le atmosfere spettrali della festa, già agli inizi del mese di ottobre dovrebbe intraprendere la strada degli allestimenti e, soprattutto, recuperare le zucche da intagliare (negli Stati Uniti, le famiglie già a settembre vanno in cerca dei migliori “esemplari”). Anche la ricerca dei costumi per adulti e bambini deve avvenire con un certo anticipo, soprattutto per chi decide di optare per travestimenti homemade, ovvero da realizzare autonomamente con un sapiente fai-da-te. 
Il margine di tempo dipende anche dal tipo e dalla quantità di decorazioni che si intende fare: solo una stanza o tutta la casa? Solo gli interni o anche gli spazi esterni (giardini, balconi, cortili), proprio come fanno gli americani? Tutte queste considerazioni influiranno sia sul budget da destinare agli addobbi che sulla quantità di tempo necessaria per metter su l’Halloween dei propri sogni.

Le decorazioni che non possono mancare

Non è Halloween senza le zucche. Un intramontabile must have, che affonda le proprie origini negli usi e costumi irlandesi e nella leggenda che abbiamo citato all’inizio dell’articolo. Non a caso, i colori caratteristici di Halloween sono proprio l’arancione e il nero. Le ragnatele – con annessi ragni – sono l’altra decorazione imprescindibile da accompagnare con spaventosi scheletri e fantasmi di ogni dimensione e materiale. Candele, biancheria (con soggetti a tema o, semplicemente, nei colori della festa) e barattoli di caramelle in tinta sono altri oggetti che non possono mancare nella lista addobbi.

E se non ami particolarmente il colore arancione, potresti optare per l’abbinamento meno classico – ma molto elegante – dell’oro con il nero. Le luci delle candele penseranno a fare il resto! 

Come addobbare le porte…

Porte e finestre sono gli angoli della casa su cui maggiormente focalizzare la propria attenzione e la propria creatività durante la fase degli addobbi. La porta, va da sé, è ciò che si incontra per prima all’ingresso: per questo, se vuoi sorprendere – o per meglio dire, spaventare! – davvero i tuoi ospiti potresti decorarla con una suggestiva ghirlanda. Lungi dall’essere una decorazione prettamente natalizia, questo elemento può fare la differenza e far risaltare in maniera originale l’ingresso!

L’occorrente: filo per fiorai, tralci di vite, pittura nera spray, un pennello, qualche pallina di Natale – rigororamente scura – e pipistrelli di plastica o in cartone. 

Prima si dipingono e si lasciano asciugare i tralci di vite; successivamente si pensa alla corona vera e propria, realizzata avvolgendo il filo da fioraio su se stesso (aiutandosi con un supporto rotondo in modo da ottenere la forma perfetta) e dipingendolo anch’esso di nero. Fatto questo, puoi fissarci a tuo gusto tralci, pipistrelli, palline e qualunque altra decorazione possa rafforzarne l’effetto scenico.

…e le finestre

Le finestre addobbate hanno un duplice vantaggio: attirano l’attenzione all’interno e sono (più) visibili all’esterno. Che tu decida di allestire decorazioni ad hoc esternamente o internamente, è importante giocare con l’illuminazione per creare le atmosfere più spettrali possibili. 

Un’idea per il light design di Halloween è quella di installare temporaneamente luci gialle ed arancioni ai propri lampadari, in modo da diffondere dentro e fuori casa una luce sinistra e in perfetto pendant con il clima di festa. Anche delle candele posizionate su mensole vicino alle finestre possono contribuire al gioco di luci. 

Ciò che non può assolutamente mancare sono le decorazioni ai vetri. Qui, spazio alla creatività più sfrenata: cartoncini sagomati, decalcomanie, stickers o stencil a tema – comprati o, diversamente, realizzati artigianalmente – da appendere o da attaccare saranno i tuoi migliori alleati per creare suggestivi disegni sulle finestre. E grazie ai modelli di finestre Oknoplast dai vetri extra light, per ambienti ancor più luminosi e panorami più nitidi, le decorazioni di Halloween verranno sicuramente esaltate e valorizzate. 

Uno sguardo alle pareti

Per completare il piano Halloween per la casa, non devi trascurare di decorare anche le pareti. In commercio esistono svariate soluzioni, adatte a tutti i gusti e a tutti i budget: tuttavia, per chi non vuol rinunciare alla soddisfazione che solo il fai-da-te sa dare, basterà munirsi di fogli di carta lavagna adesiva e dare libero sfogo alla fantasia

Una volta disegnati i propri soggetti preferiti sul lato bianco dei fogli – streghe, ragni e ragnatele, fantasmi – basterà ritagliarli e decidere se applicarli sono in qualche angolo delle pareti o su tutta la superficie (porte e finestre comprese).  

Il conto alla rovescia è cominciato: ora conosci tutto quello che serve per vestire la tua casa con gli spaventosi abiti della festa di Halloween!

Posted by Oknoplast