La casa non è solo un luogo fisico, ma anche un simbolico contenitore di stati d’animo, pezzi di vita, momenti e atmosfere diverse.

Ogni stanza è un mondo a sé, progettato per assolvere un determinato compito e arredato per dar vita ad uno specifico mood.

Nel bagno, ad esempio, è racchiusa la sfera dell’intimità e della cura personale; nel living alterniamo momenti di relax a serate di divertimento; la camera da letto è l’incontrastato regno del riposo.

E la cucina? La cucina sfugge alle definizioni, è una stanza diversa da tutte le altre. Un ambiente dall’identità multipla in cui convergono esigenze trasversali.

Da un lato è un ambiente di lavoro – inteso come preparazione del cibo – che richiede funzionalità, spazio, organizzazione e rispetto dei principi di sicurezza ed ergonomia.

Dall’altro è il luogo conviviale per eccellenza: qui si consumano gustose pietanze, si vive, si sta insieme, ci si ritrova per mangiare e conversare.

Distinguere le funzionalità dei vari ambienti di casa è importante, anche in fase di scelta dell’arredamento, del colore delle pareti, delle decorazioni.

Lo stesso vale per la scelta delle finestre! Non è detto che una soluzione “giusta” per la camera da letto sia ugualmente adeguata per il bagno, il living o la cucina.

In questo articolo vedremo come scegliere le migliori finestre per cucina, concentrandoci anzitutto sulle peculiarità di questo ambiente tanto complesso e nello specifico:

Iniziamo.

Tutto ciò che serve in una finestra di qualità checklist completa

Finestre per cucina: quali caratteristiche devono avere?

Che caratteristiche devono avere le finestre destinate alla cucina? Quali sono i materiali più adatti? E quale tipologia di apertura?/

Se, come accennato, la cucina esula un po’ dagli altri ambienti di casa, viene da sé che anche per la scelta degli infissi si debbano seguire criteri specifici, legati alle caratteristiche stesse del contesto.

Vediamole insieme.

  • La cucina tende ad “infuocarsi”: con il forno acceso e le pentole sul fuoco, in poco tempo la cucina si surriscalda e l’aria si riempie dei vapori di cottura.
  • L’umidità è di casa: insieme al bagno, la cucina è la stanza che entra maggiormente in contatto con acqua, umidità e vapori.
  • L’aria è satura di odori: durante la cottura dei cibi, gli odori si spargono nell’aria e vi rimangono a lungo anche dopo aver finito di cucinare.
  • Tanti pericoli da contrastare: sporco, grasso, macchie, ma anche tagli, abrasioni e scottature sono solo alcune delle “insidie” cui è sottoposta quotidianamente la cucina.

In un ambiente del genere sono almeno due gli aspetti fondamentali che saltano subito all’attenzione:

  1. È necessario aprire spesso le finestre e arieggiare per far uscire l’umidità in eccesso e gli odori dei cibi
  2. È preferibile puntare su materiali idrorepellenti, ignifughi, facili da smacchiare e sgrassare

Spostando il discorso sugli infissi, ne consegue che le migliori finestre per cucina sono quelle che presentano le caratteristiche elencate di seguito.

Finestra per cucina basculante
Apertura a 180° di Prolux Swing di Oknoplast

Sistema di apertura agevole, funzionale e sicuro

Se dobbiamo aprire spesso le finestre per permettere il ricircolo d’aria è meglio che l’apertura sia comoda, sicura e pratica da manovrare.

Ingombro ridotto

Nella maggior parte delle cucine una delle priorità è quella di ottimizzare gli spazi a disposizione. In questo senso, la scelta di finestre con apertura basculante può permettere di guadagnare centimetri preziosi e di sfruttare al meglio lo spazio in prossimità dell’infisso.

Integrazione con sistemi di ventilazione perimetrale

Forse non tutti sanno che la tecnologia della ventilazione perimetrale consente di aprire le finestre… senza aprire le finestre!

Come vedremo tra poco, la micro-ventilazione perimetrale assicura un perfetto ricambio d’aria evitando le dispersioni energetiche.

Materiali a prova di acqua, fuoco e sporco

Dovendo contrastare l’umidità e la formazione di condensa, gli infissi ideali per la cucina sono quelli realizzati in materiali impermeabili, resistenti al fuoco e con eccellenti proprietà di isolamento termico. Il PVC e l’alluminio a taglio termico in questo senso sono le scelte migliori. Inoltre la superficie non porosa facilità la pulizia e la rimozione dello sporco.

Il legno, invece, è un po’ più problematico: le finestre per cucina realizzate in questo materiale richiedono infatti tanta manutenzione.

Le migliori porte finestre per cucina - Prolux Evolution
Porta finestra Prolux Evolution con sistema windAIR di Oknoplast

windAIR di Oknoplast: la soluzione per dire addio a odori e umidità in cucina

Aprire le finestre della cucina è il modo più immediato – ma non il più efficiente – per cambiare l’aria. Così facendo, infatti, si facilita l’entrata in casa dell’aria bollente estiva o del gelo invernale, mettendo a repentaglio il comfort domestico e l’intero pacchetto termoisolante dell’abitazione.

Per ridurre al minimo le dispersioni energetiche, Oknoplast permette di integrare le proprie finestre in PVC con un innovativo sistema di microventilazione perimetrale: windAIR, capace di ottimizzare l’aerazione della cucina in modo del tutto automatico (senza dover spalancare le finestre!), preservando la salubrità degli ambienti e il potere termoisolante degli infissi in PVC ad elevata efficienza energetica.

Ma come funziona esattamente il sistema di microventilazione windAIR?

L’idea è semplice quanto geniale: grazie alla microventilazione delle finestre Oknoplast, il ricambio d’aria in cucina e negli altri ambienti domestici avviene tramite un’apertura di soli 6 mm lungo tutto il perimetro dell’infisso, tra anta e telaio.

WindAIR garantisce quindi una serie di importanti vantaggi, tra cui:

  • minimizzazione delle dispersioni energetiche e, di conseguenza, delle emissioni inquinanti
  • mantenimento della temperatura ideale in cucina, con relativa ottimizzazione dei consumi per il riscaldamento/raffreddamento
  • riduzione dei rischi di formazione muffa e condensa
  • ricircolo d’aria corretto, costante e automatizzato
  • assenza di sbalzi termici tra la cucina e le altre stanze di casa

La microventilazione windAIR, che si attiva con una semplice rotazione a 180° della maniglia, può essere implementata su tutta la gamma di finestre a battente in PVC Oknoplast, compresi gli infissi a due ante con nodo centrale ridotto.

Si tratta di un’alternativa alla tradizionale apertura a ribalta, rispetto a cui assicura ulteriori plus:

  • Maggior isolamento acustico
  • Maggiore sicurezza. La posizione di apertura non è percepibile dall’esterno, e gli infissi con windAIR attivo possono raggiungere la classe antieffrazione RC2 per la ferramenta
  • Nessun rischio di infiltrazioni anche con la pioggia battente
  • Zanzare e altri insetti volanti non riescono a entrare
    Assenza di correnti d’aria
  • Zero rischi per i bambini

Oknoplast ha pensato anche alle cucine di piccole dimensioni in cui non sia possibile inserire una finestra battente integrata con windAIR.

La soluzione in questi casi si chiama Prolux Swing.

Prolux Swing: la finestra basculante e salvaspazio perfetta per la cucina

Una grande alleata in cucina è Prolux Swing, la finestra a ribalta in PVC targata Oknoplast che permette di modulare il grado di apertura a seconda delle proprie necessità. Un vantaggio senza prezzo durante operazioni come la cottura dei cibi, o quando si versa l’acqua calda nel lavandino.

L’innovativa apertura modulare consente infatti di posizionare l’anta a proprio piacimento, in modo da far defluire rapidamente vapore e odori, mantenendo l’ambiente cucina asciutto, salubre e privo di umidità.

Grazie alle sue peculiarità uniche, questa rivoluzionaria finestra basculante si rivela perfetta per la cucina anche per altre ragioni.

Finestre per cucina
Finestra Prolux Swing di Oknoplast

Il design slim, compatto e salvaspazio consente di ridurre al minimo l’ingombro

Ciò significa che Prolux Swing può essere installata anche nelle mini-cucine o in un angolo cottura condiviso con il living, se sussistono i presupposti strutturali. Inoltre, il sistema salvaspazio con apertura completamente verso l’esterno consente la collocazione anche sopra il lavandino, contrariamente a quanto avviene con le finestre tradizionali, che ingombrano la rubinetteria. Pensate: aprire la finestra senza alcun ingombro in casa, e sfruttare al massimo tutti gli spazi della propria cucina!

L’assenza del montante aumenta l’apporto di luce naturale

L’anta singola permette di rinunciare al montante centrale, lasciando la luce naturale libera di filtrare all’interno, senza ostacoli. Inoltre la presenza di rinforzi brevettati in acciaio, che aumentano robustezza e resistenza, permette di realizzare anche finestre di grandi dimensioni; queste, sfruttando le vetrocamere con vetri extra-light, garantiscono una luminosità eccezionale e una vista verso l’esterno limpida e nitida come non mai.

Maneggevole e facile da pulire

Grazie ad un sistema di apertura che la differenzia dalle normali finestre a bilico o a battente, Prolux Swing è anche pratica da manovrare e facile da pulire anche sul lato esterno: l’anta singola infatti si apre verso il basso e ruota completamente all’esterno fino a 170°.

Vantaggio non da poco per un ambiente come la cucina in cui le finestre devono essere pulite più spesso che in altre stanze.

Prolux Swing è dunque la soluzione ideale per garantire un’apertura comoda, spaziosa e panoramica anche quando la metratura della cucina scarseggia.

Finestre Oknoplast per cucina: conclusioni

Come abbiamo visto, ogni stanza presenta caratteristiche specifiche e richiede una tipologia di infissi piuttosto che un’altra.

Ciò che non cambia in nessun ambiente della casa è l’importanza di poter contare su infissi di qualità ad elevata efficienza energetica e dotati delle più innovative tecnologie.

Oknoplast, azienda leader nella produzione di finestre e porte finestre in PVC e alluminio a taglio termico, propone finestre per cucina che rappresentano una garanzia in termini di sicurezza, isolamento termoacustico, innovazione, cura del design e personalizzazione.

Una soluzione particolarmente efficace prevede l’implementazione sulle finestre a battente dell’innovativo sistema di microventilazione windAIR, che consente di ottenere un ricircolo d’aria ottimizzato ed efficiente senza dispersioni energetiche.

In alternativa, una soluzione salvaspazio ideale per cucine di piccole dimensioni è la finestra basculante Prolux Swing. Eletta Prodotto dell’Anno nel 2019, questa innovativa finestra consente di modulare l’apertura dell’anta in modo da far uscire rapidamente odori e vapori, e presenta una pratica apertura verso l’esterno che facilita la manovra e la pulizia nonché l’ottimizzazione degli spazi.

Infine, Prolux Swing permette di alloggiare vetri extra trasparenti e vetrocamere più ampie dello standard per regalare alla tua cucina luce, aria e vista panoramica!

cessione-del-credito

Posted by Oknoplast