Alcuni consigli per ricreare in casa l’angolo perfetto per mantenersi in forma anche se non si ha a disposizione molto spazio.

Negli ultimi mesi abbiamo sperimentato uno stile di vita molto diverso da quello a cui eravamo abituati, ma, come sempre, da situazioni critiche possono emergere anche aspetti positivi. Uno di questi è stato senz’altro quello di conoscere meglio la casa e rivalutarla come luogo di benessere e sicurezza. 

La maggior parte di noi era abituata a trascorrere pochissimo tempo tra le mura domestiche: durante la settimana spesso uscivamo la mattina presto per rientrare solo la sera, mentre nel weekend mille impegni ci tenevano comunque fuori casa per parecchio tempo.

Tra le attività “positive” che molti di noi hanno avuto la possibilità di svolgere in casa durante il lockdown, ci sono state quelle dedicate al benessere fisico e psicologico, come l’attività motoria e la meditazione.

Che si trattasse di pilates, yoga o cardio, i corsi online messi a disposizione di tutti sono stati un grande aiuto per riuscire a superare questo momento così difficile.

Alcune persone che non praticavano sport da un po’ hanno ricominciato a farlo; molte si sono trovate bene, e hanno intenzione di continuare.

Se anche tu sei tra queste, ecco alcuni piccoli consigli su come ricreare in casa uno spazio perfetto per allenarsi o meditare anche se non si dispone di vaste metrature.

Attrezzi sì, ma scegli quelli che pensi di utilizzare 

Se hai la possibilità e lo spazio puoi allestire una vera e propria mini palestra in casa, e magari procurarti anche una cyclette o il tapis roulant.  Non è necessario disporre per forza di grandi ambienti, bastano anche alcuni piccoli strumenti per svolgere in modo corretto un allenamento.

Se hai deciso di continuare ad allenarti in casa ti segnaliamo che solitamente, per un’attività fisica di base, all’inizio sono sufficienti un tappetino e un paio di pesetti. 

Scegli la stanza o l’angolo giusto della casa

Fondamentale sarà il luogo che deciderai di destinare all’allenamento o alla meditazione: in linea di massima ti consigliamo di scegliere uno spazio ben illuminato dalla luce naturale, magari vicino a una finestra grande o a una porta finestra, soprattutto per svolgere per gli esercizi cardio; per la meditazione, invece, meglio invece optare per un angolo dove la luce è più soft. 

Ricreare in casa l'angolo perfetto per l'attività fisica e la meditazione

Il ricircolo dell’aria 

Altri aspetti fondamentali da tenere sotto controllo sono la qualità dell’aria, la temperatura e il livello di umidità. La temperatura ideale per l’allenamento si aggira intorno ai 20°, così come è fondamentale assicurare un corretto ricircolo d’aria durante l’esercizio: l’attività fisica infatti necessita di una maggiore quantità di ossigeno.

In quest’ottica, le finestre della casa hanno un ruolo di primaria importanza per ricreare e mantenere il clima perfetto.

Ecco perché, per le nostre finestre, abbiamo studiato dei sistemi di ventilazione supplementari in grado di garantire la massima qualità dell’aria negli ambienti.

I nostri aeratori garantiscono un corretto ricircolo dell’aria senza dispersioni di calore. Sono disponibili in due tipologie:

      Aereco, l’aeratore automatico con sensore che, in relazione all’umidità percepita, si apre o si chiude in maniera autonoma.

      Ventair, l’aeratore con sensore di pressione. Impostato manualmente, è in grado di assicurare un flusso d’aria costante.

Entrambi sono applicabili su ogni serramento con larghezza dell’anta a partire da 480 mm, a esclusione degli scorrevoli HST. 

 

Tutto ciò che serve in una finestra di qualità checklist completa

L’arredamento 

L’arredamento, soprattutto se non hai a disposizione una stanza intera, dovrà essere pratico e modificabile all’occorrenza. 

Contenitori con rotelle e tappeti solo l’ideale per guadagnare spazio senza condizionare troppo l’ambiente. Puoi anche scegliere una parete per installare un bello specchio, così da aumentare la luminosità nell’ambiente e la sensazione di ampiezza.

Quali sono i colori migliori per l’allenamento?

Per l’allenamento meglio optare per i colori caldi che risvegliano l’attenzione e stimolano l’energia, mentre per l’angolo meditazione meglio scegliere colori freddi che infondono calma e serenità. 

Posted by Oknoplast

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *