Casa e animali: come organizzare gli spazi per convivere al meglio coi nostri amici a quattro zampe

Gli animali portano allegria e regalano moltissimo affetto incondizionato. L’assenza di un giardino non deve precludere la possibilità di accudire animali domestici: bastano infatti alcuni piccoli accorgimenti per ottimizzare al meglio gli spazi della casa e garantire a tutti armonia e benessere.

Quali sono le regole principali per avere una casa pet friendly?

Gli italiani amano molto gli animali da compagnia. In base alle stime dell’ultimo report di ASSALCO, l’Associazione Nazionale Imprese per l’Alimentazione e la Cura degli Animali da Compagnia, pubblicato nel 2018, sono circa 60 milioni gli animali domestici che vivono con noi.

Nel momento in cui decidiamo di adottare un amico a 4 zampe una delle prime considerazioni da fare riguarda la loro sistemazione. Non dobbiamo avere a disposizione per forza grandi aree esterne, ma semplicemente organizzare al meglio gli spazi per garantire il loro e il nostro benessere nell’abitazione.

Gli animali in appartamento

L’ideale sarebbe poter destinare una piccola area della casa all’animale, uno spazio dove sistemare la cuccia e i suoi giochi che è bene mantenere nel tempo.
In commercio si trovano moltissimi lettini, di tutte le forme e colori, confortevoli e in linea con l’arredamento della casa, progettati ad hoc per i nostri amici a 4 zampe.
La cosa importante è trovare un alloggio che non sia né troppo piccolo, né troppo grande rispetto alle dimensioni dell’animale e sistemarlo in un posto senza spostarlo.
Gli animali infatti sono molto abitudinari e continui cambiamenti potrebbero stressarli, specialmente se sono ancora cuccioli.
Anche per quanto riguarda il cibo sarebbe è buona norma tenere le ciotole sempre nello stesso posto

convivere con animali in casa

Un occhio in più all’igiene della casa

Naturalmente un’attenzione maggiore dovrà essere rivolta all’igiene.
Esistono prodotti per la pulizia della casa specifici per chi possiede animali che hanno profumazioni più delicate e igienizzano bene le superfici.
Sarebbe bene anche togliere frequentemente i peli dai tessuti d’arredo, come coperte e divani, soprattutto nel periodo in cui avviene il cambio del pelo.
Spesso gli animali amano strofinare il musino sui vetri delle finestre. Anche in questo caso basta utilizzare un prodotto specifico e non aggressivo per pulire i vetri degli infissi senza lasciare tracce.

Casa e animali: come mettere in sicurezza i mobili

Specialmente quando sono cuccioli, cani e gatti potrebbero istintivamente mordicchiare o graffiare qualche mobile o elemento d’arredo.
Dove è possibile è consigliabile utilizzare tessuti in pelle, in materiali sintetici facilmente estraibili e lavabili e anche sul divano o sul letto sistemare una copertina per l’animale.
Per i primi mesi meglio proteggere zampe delle sedie e tavolini o punti facilmente rosicchiabili e tenere sgombra la zona che riserviamo all’animale. Esistono inoltre tantissimi giochi che sono fatti apposta per i dentini e le unghie dei cuccioli.
Se in casa ci sono molte piante sarebbe meglio metterle in sicurezza. Gli animali infatti spesso sono attratti dal verde. Meglio posizionare i vasi in zone un po’ più alte, soprattutto se sono grasse e spinose.
Quando i cani sono molto piccoli non riescono a fare i loro bisogni sempre fuori. Sicuramente vanno fatti uscire molto spesso, ma sempre meglio tenere anche per un periodo traversine assorbenti o giornali in una lettiera soprattutto durante la notte e avere sempre a portata di mano tutto l’occorrente per igienizzare e pulire le superfici.

Finestre senza rischi

Gli animali, soprattutto i gatti, amano le finestre. Non sarà difficile trovarli in primavera, soprattutto quando il sole scalda il pavimenti, a dormicchiare proprio sotto i nostri infissi. Per evitare situazioni in cui potrebbero farsi del male, basta prestare attenzione e chiuderle, soprattutto quando ci allontaniamo da casa e di notte oppure mettere delle reti o delle griglie protettive di modo che, anche quando le temperature si alzano, ci sia la possibilità di lasciare le finestre aperte in tutta tranquillità! 

 

convivere con gatto in casa

Animali in condominio

Gli animali domestici possono essere tenuti senza problemi in condominio a patto che vengano rispettate alcune regole per una pacifica convivenza civile. Dobbiamo infatti mantenere sempre pulita l’area di passeggio e utilizzare il guinzaglio.
Sebbene sia riconosciuto il diritto dei cani di abbaiare il proprietario deve ridurre al minimo le occasioni di disturbo o sarà ritenuto responsabile qualora l’animale emetta rumori molesti intollerabili o odori sgradevoli ed è vietato naturalmente abbandonare per un lungo periodo gli animali domestici su bacini o in casa.

 

Posted by Oknoplast

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *